Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics (equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici).

Preferenze Accetto

Al via le pre-iscrizioni on line delle attività estive per bambini e ragazzi

Data di pubblicazione:

mercoledì 10 giugno, 2020

Tempo di lettura:

4 min

Dal 9 al 12 giugno 2020, aperte le preiscrizioni alle attività estive 2020. L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con Aias, Polisportiva, Atletico CVS e Scuola dell’Infanzia paritaria San Francesco, propone Estate 2020…tutta un’altra storia, con attività ludico ricreative che consentiranno ai bambini e ai ragazzi di uscire dall’isolamento per tornare a vivere gli spazi del territorio, maturare nuove esperienze e interazioni con i coetanei, nel rispetto delle misure igienico sanitarie previste.

Il servizio sarà attivo fino a metà agosto in diverse sedi a partire dal 22 giugno per i bambini dai 6 ai 14 anni, mentre i più piccoli (3-5 anni) cominceranno il 29 giugno. Il numero di posti disponibili per ciascuna settimana del servizio sarà di 430 bambini/ragazzi suddivisi in: – 120 posti per i bambini dai 3 ai 5 anni; – 220 posti per i bambini dai 6 agli 11 anni; – 90 posti per i ragazzi dai 12 ai 14 anni.

Il costo settimanale a bambino è di € 85, mentre sono previste riduzioni per fratelli/sorelle ( – 25% sulla quota, pari a € 63,75). I non residenti pagano € 250 a settimana. Le domande di pre-iscrizione devono essere trasmesse dal 9 al 12 giugno 2020, compilando il modulo pubblicato su: www.sangiulianonline.it, da inviare esclusivamente via e-mail a: comune.sangiulianomilanese@cert.legalmail.it (con più figli si richiede di compilare un modulo per ciascun figlio).

Il pagamento della quota dovuta dovrà essere effettuato prima dell’attivazione del servizio (e inviata copia del bonifico a: educazione@comune.sangiulianomilanese.mi.it) per consentirne l’organizzazione; sono inoltre previste rateizzazioni per chi usufruirà del servizio per più di 4 settimane. A seguito della chiusura delle pre-iscrizioni, verrà stilata una graduatoria e tutte le famiglie saranno contattate via e-mal entro il 17 giugno.

Altre info: www.sangiulinonline.it – Ufficio Educazione, tel. 02 98207257-277-418

L’Assessore all’Educazione, Maria Grazia Ravara, commenta: Siamo riusciti anche quest’anno, seppur in presenza delle oggettive difficoltà del periodo che stiamo vivendo, a organizzare una serie di attività estive rivolte ai bambini e ai ragazzi dai 3 ai 14 anni. Il risultato ci pare un’offerta ampia e diversificata che riesce a conciliare l’esigenza di svago e divertimento dei nostri figli con il necessario rispetto delle misure igienico-sanitarie che tutti noi dobbiamo rispettare per la tutela della salute di tutti. Non volevamo inoltre far mancare ai genitori la possibilità di usufruire di un servizio da sempre importante per coloro che lavorano e che quindi hanno bisogno di un supporto concreto nell’organizzare la propria giornata durante l’estate. E già nellla prima giornata sono arrivate 106 domande, un numero incoraggiante che dimostra l’importanza del servizio per tante famiglie. Per questo, rivolgiamo anche un sentito ringraziamento alle associazioni e alle scuole che hanno lavorato e collaborato con noi nel rendere concreta un’idea che poi è diventata in effetti realtà.

Il Sindaco, Marco Segala, interviene: “Esprimo grande soddisfazione per l’avvio delle attività che terranno impegnati i ragazzi nei mesi estivi. Penso inoltre sia giusto segnalare che, pur in presenza di un oggettivo incremento dei costi organizzativi dovuti ai riflessi dell’emergenza Covid, abbiamo ritenuto doveroso non penalizzare ulteriormente le famiglie e quindi mantenere invariata la tariffa applicata ai residenti, evitando loro un eccessivo esborso economico. In linea con quanto sopra riportato, inoltre, nell’eleborare la proposta abbiamo convenuto nel dare un accesso prioritario proprio a famiglie che presentano situazioni di disagio sociale (condizioni di disabilità del bambino) ed economico (documentata condizione di fragilità del nucleo familiare). L’Amministrazione, per garantire l’organizzazione delle attività estive nel pieno rispetto della salute dei ragazzi e delle disposizioni sanitarie, ha deciso di investire circa 400 mila euro, oltre ad un’apposita fornitura di mascherine chirurgiche che dovranno essere indossate dai bambini, dai ragazzi e dagli operatori impegnati nello svolgimento delle attività giornaliere. Auspichiamo quindi una nutrita adesione alle proposte e alle attività programmate insieme alle associazioni, consapevoli di aver fatto tutto il possibile per garantire un divertimento sicuro ai nostri ragazzi e, nello stesso tempo, tranquillità per le loro famiglie”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

10/06/2020