Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics (equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici).

Preferenze Accetto

Ritornano i Giganti 2020: XXIX edizione della rievocazione dedicata alla Battaglia di Marignano

Data di pubblicazione:

venerdì 4 settembre, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Domenica 13 settembre, presso l’Arena “Parco dei Giganti” in via Corridoni a Zivido, si terranno le iniziative organizzate in occasione della Rievocazione storica della Battaglia di Marignano, il celebre scontro avvenuto tra il 13 e il 14 settembre 1515 a San Giuliano per il controllo del Ducato di Milano, giunta alla 29° edizione. Il programma della giornata, messo a punto dall’Amministrazione Comunale nel rispetto delle norme anti-Covid, prevede alle ore 15.30 la registrazione dei partecipanti che si sono prenotati e, dopo gli interventi delle autorità, l’esibizione di musici, sbandieratori, funamboli, tarocchi giganti e gruppo d’armi.

A partire dalle ore 20,30, la magica atmosfera dello spettacolo di “Duelli e fuoco” chiuderà la giornata. 
Per poter partecipare, oltre alle consuete precauzioni consistenti nell’obbligo di indossare la mascherina, occorre prenotare il proprio posto entro il 12 settembre, telefonando al n°3401509225 oppure scrivendo a: katia@ema70.it.

Il giorno prima, sabato 12 settembre dalle ore 17, presso l’Oasi WWF in via B.Partigiane, l’occasione di visitare i luoghi della battaglia grazie al WWF Sud Milano, che organizza visite guidate: prenotazioni aperte al n. 3333750541 oppure a: eventiwwfsudmi@gmail.com.

Commenta l’Assessore alla Cultura, Nicole Marnini: Per la nostra comunità, essere accostati ad un evento della portata storica e culturale come la battaglia comunemente denominata “dei Giganti, rappresenta un motivo di vanto e di orgoglio. L‘importanza di valorizzare ciò che ha contraddistinto i secoli che ci hanno preceduti e l’attualizzazione del nostro passato a cui sempre occorre far riferimento per non dimenticare le nostre origine e la nostra identità, sono elementi da cui trarre utili insegnamenti per costruire un futuro che poggi su basi solide e soprattutto condivise.
E’ proprio per il valore della memoria che, anche in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo a causa del Covid, abbiamo fatto tutto il possibile per non privare la città di un momento così importante e atteso, che rappresenta oramai un appuntamento tradizionale.
Ritengo infine che cultura e conoscenza siano un binomio fondamentale per pensare realmente al futuro della nostra comunità e che valga la pena investire in ogni occasione che possa essere un momento di crescita e di arricchimento collettivo”.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

04/09/2020