Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics (equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici).

Preferenze Accetto

Replica in merito all'articolo su Il Cittadino del 2/12/2020 (pag.29)

Data di pubblicazione:

mercoledì 2 dicembre, 2020

Tempo di lettura:

2 min

In riferimento all’articolo dal titolo “Il M5S insorge per la consigliera “fantasma” pubblicato sul giornale da Lei diretto in data 2 dicembre 2020, pagina 29, firmato da Giulia Cerboni, il Comune di San Giuliano Milanese desidera fornire alcune precisazioni.

L’operato della Segreteria Comunale e nello specifico la surroga del consigliere dimissionario Nicola Strippoli con la prima eletta Michela Messina non è in alcun modo contestabile, perché eseguito nella piena osservanza dell’ordinamento istituzionale previsto nel Testo Unico degli Enti Locali (d.lgs 267 del 18 agosto del 2000).

Una eventuale personale rinuncia al mandato della consigliera Michela Messina, attualmente fuorisede, deve avvenire nelle forme previste dall’articolo 38 del suddetto Testo Unico che prevede al comma 8 che “le dimissioni dalla carica di consigliere, indirizzate al rispettivo consiglio, devono essere presentate personalmente ed assunte immediatamente al protocollo dell’ente nell’ordine temporale di presentazione. Le dimissioni non presentate personalmente devono essere autenticate ed inoltrate al protocollo per il tramite di persona delegata con atto autenticato in data non anteriore a cinque giorni”.

Pur considerando le difficoltà e gli impedimenti oggettivi incontrati dalla consigliera Michela Messina, attualmente in Eritrea, nel deposito delle proprie dimissioni, la Segreteria Generale non può che attenersi alla formula procedimentale disposta dell’art. 38 del Tuel, concepita dal legislatore quale forma di tutela per garantire la piena libertà ed indipendenza del consigliere ed evitare qualsiasi forma di pressione o costrizione alla rinuncia dell’incarico. Altre formule riferite dall’articolo, dalla dichiarazione telefonica in viva voce alla dichiarazione anticipata di rinuncia, non essendo contemplate dalla legge non possono essere prese in alcun modo in considerazione.

Pertanto, si richiede un adeguato approfondimento sulla vicenda, mettendo in luce il corretto operato della Segreteria Comunale nel rispetto della normativa di riferimento.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02/12/2020