Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Approvato il Bilancio di Previsione 2023-2025

Data di pubblicazione:

venerdì 23 dicembre, 2022

Tempo di lettura:

5 min

Visualizzazioni

133

San Giuliano Milanese, 21 dicembre 2022 – In netto anticipo sulle scadenze di legge, l’Amministrazione Comunale di San Giuliano Milanese, guidata dal Sindaco Marco Segala, ha ottenuto l‘approvazione del Bilancio previsionale durante la seduta del Consiglio Comunale svoltosi mercoledì 14 dicembre 2022. Ha votato a favore la maggioranza, contrari invece i rappresentanti dell’opposizione. Un bilancio che ammonta a € 31.343.500 e raggiunge il pareggio tra entrate e spese correnti.

Nonostante gli indubbi riflessi dovuti alla congiuntura internazionale e alle ripercussioni sui costi e i rincari di alcune materie prime, confermati i capisaldi che hanno caratterizzato le precedenti manovre finanziarie e vale a dire:

  • Riduzione della pressione fiscale per le fasce più deboli;
  • Nessun taglio ai servizi erogati dall’Ente;
  • Razionalizzazione delle spese, con aumento di quelle dedicate al comparto sociale;
  • Conferma della lotta all’evasione fiscale;
  • Programmazione risorse su investimenti in opere e lavori pubblici.

Sul fronte della spesa corrente, nel 2023 la voce più consistente riguarda il Personale con € 6.989.000, subito seguita dai Servizi Sociali con € 6.460.000 e dal servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti con € 4.920.000; seguono poi la spesa relativa alle utenze con € 2.783.000 e le mense e i servizi educativi con € 2.573.000. Terminiamo con: le manutenzioni per cui si spenderanno € 1.453.000, il trasporto pubblico e scolastico con € 960.000 e la gestione delle attività della Polizia Locale con € 555.000.

Per quanto riguarda le tariffe dei servizi a domanda individuale gestiti direttamente dall’Ente (mensa e trasporto scolastico, centri ricreativi estivi, CAG, pre e post scuola, ludoteca) la previsione del 2023 prevede una percentuale di copertura pari al 75,92% della spesa. Inoltre anche i servizi a domanda individuale affidati ad ASF (asilo nido, scuola materna, ludoteca) risultano coperti nella percentuale pari al 54,08%.

Le principali novità di questo Bilancio sono state infatti stabilite per dare un forte segnale di attenzione ai cittadini in risposta allo scenario nazionale e internazionale che ha reso necessario adottare provvedimenti atti a contenere i consumi, al fine di limitare per quanto possibile un aumento della spesa che porterebbe inevitabilmente a sottrarre risorse per altri servizi. Per far fronte all’incremento delle spese sostenute dal Comune sono state limitate le spese discrezionali (es. interventi di manutenzione procrastinabili, eventi culturali, etc.) a favore invece di interventi in campo sociale e istruzione e dell’alleggerimento della pressione fiscale di competenza comunale, per le fasce più deboli.

L’Amministrazione Comunale ha infatti azzerato il pagamento dell’Addizionale Comunale IRPEF per le persone con ISEE fino a € 15.000, con un conseguente risparmio per le fasce più deboli. Il provvedimento infatti esonera dal pagamento dell’addizionale locale un terzo dei contribuenti sangiulianesi: 9.546 contribuenti su 27.403 beneficeranno infatti dell’esenzione. Le tariffe TARI per il 2023 restano praticamente invariate rispetto al 2022 ma con qualche lieve riduzione, ancor più accentuata per le utenze non domestiche, a seguito dell’allargamento della base imponibile.

Resta inoltre confermato lo sconto del 20% per le utenze domestiche con ISEE fino a € 10.000.

Nonostante la perdita di gettito dovuta all’innalzamento della fascia di esenzione dell’addizionale  IRPEF – stimata intorno ai € 420.000 – la spesa destinata al settore dei Servizi Sociali è stata aumentata. L’assestato 2022 evidenzia infatti una spesa di € 5.973.000, mentre per il 2023 sono stati stanziati € 7.811.000. Questo rafforzamento della spesa testimonia l’impegno nel sostenere politiche e interventi concreti in risposta delle esigenze di bambini, famiglie e persone fragili.

Pur limitando le entrate e stanziando una spesa superiore per il settore sociale, la Giunta ha proposto al Consiglio Comunale anche quest’anno investimenti rilevanti per effettuare la manutenzione straordinaria degli immobili comunali (€ 765.000), di strade, marciapiedi e piazze (€ 600.000), ma anche per l’efficientamento energetico e l’illuminazione pubblica (€ 815.000) e per il verde, l’arredo urbano ed i parchi (€ 365.000).

Alle risorse già disponibili in Bilancio si confida di aggiungere i fondi che il PNRR, sulla base dei numerosi progetti presentati,  metterà a disposizione in tema di digitalizzazione, istruzione e ricerca, a cui vanno aggiunti i progetti in ambito sociale presentati da Assemi.

Commenta il Vice Sindaco e Assessore al Bilancio Mario Grioni: “Per fronteggiare le criticità di questo periodo, la Giunta ha deciso di operare una manovra economico-finanziaria fortemente concentrata nel dare risposte alle fasce più deboli e alle famiglie in difficoltà. Infatti, non sono previsti tagli sulla spesa sociale e sui servizi, ma anzi un rafforzamento, tenendo conto delle difficoltà delle famiglie che stanno subendo l’aumento dell’inflazione e dei costi delle bollette di gas ed energia, al pari di enti locali e imprese. A tale proposito la decisione che tocca maggiormente i cittadini, specie quelli che versano in uno stato di maggiore difficoltà economica, è l’azzeramento del pagamento dell’Addizionale Comunale IRPEF per le persone con ISEE fino a 15mila euro, in linea con le manovre finanziare dell’Amministrazione che, ormai dal 2020, ha costantemente innalzato la fascia di esenzione. Questa decisione, approvata con la larga maggioranza dei gruppi consiliari di maggioranza, tiene conto della salvaguardia degli equilibri di bilancio per i prossimi anni, della tenuta dei conti e nel contempo della salvaguardia dei servizi per i cittadini.”

Commenta il Sindaco Marco Segala: Ci siamo impegnati con determinazione per arrivare all’approvazione del documento entro la fine dell’anno, consentendo un’efficace programmazione degli interventi e dell’azione amministrativa sul lungo periodo ed evitando l’esercizio provvisorio. Ringrazio tutti i settori che hanno lavorato in sinergia per presentare un bilancio solido ed equilibrato, che tiene conto degli scenari in maniera ragionata e degli obiettivi che ci siamo prefissati. Confidiamo in un futuro migliore: alleggeriamo per quanto dipende da noi la pressione fiscale, stanziamo cifre rilevanti per i servizi sociali e per tutti gli altri servizi a favore dei cittadini, continuiamo a stanziare risorse per investimenti. Con prudenza e continuità abbiamo programmato in questi anni la nostra azione amministrativa, garantendo attendibilità e veridicità al nostro bilancio e assoluta coerenza alla visione strategica contenuta nel programma di mandato, che rappresenta da sempre la “bussola” della nostra azione amministrativa.”

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

27/12/2022