Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Incendio in una ditta di Sesto Ulteriano: aggiornamenti al 13 settembre

Il 13/9, ulteriore aggiornamento sui risultati di Arpa sulla qualità dell'aria misurata: nessuna criticità rilevata

Data di pubblicazione:

mercoledì 7 settembre, 2022

Tempo di lettura:

4 min

Visualizzazioni

8693

13 settembre – NUOVI RISULTATI Di ARPA LOMBARDIA

Sono stati comunicati nel pomeriggio di oggi i risultati dei due campioni di aria relativi ai monitoraggi effettuati tra l’8 e il 9 settembre a San Giuliano, in via Silvio Pellico, fraz. Sesto Ulteriano (campione A), e in via Milano (campione B).

Riguardo a diossine e furani, le concentrazioni totali dell’insieme dei congeneri (PCDD-DF) in termini di tossicità equivalente sono risultate le seguenti:
– campione A = 0.024 pgTEQ/m3 (0.128 il primo giorno)
– campione B = 0.020 pgTEQ/m3 (0.022 il primo giorno)

Si ricorda che, secondo le Linee Guida per l’Europa dell’OMS, concentrazioni nell’aria maggiori di 0.3 pgTEQ/m3 sono indicative di una sorgente locale che necessita di essere individuata e controllata (in questo caso già nota: l’incendio). Anche nella seconda giornata i valori si sono dunque attestati ben al di sotto di questa indicazione.

Anche per quanto riguarda gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici), la concentrazione di benzo(a)pirene – B(a)P (l’unico congenere normato che prevede un limite: 1 ng/m³ per la sua concentrazione media annuale), in entrambi i siti i valori sono risultati ancora inferiori al limite di rilevabilità strumentale, sia in fase gas che in fase particolato.

10 settembre – PRIMI RISULTATI DI ARPA LOMBARDIA’:

Questa mattina il nostro laboratorio ha rilasciato i risultati dei primi due campioni di aria relativi ai monitoraggi effettuati tra il 7 e l’8 settembre a San Giuliano, in via Silvio Pellico, fraz. Sesto Ulteriano (campione A), e in via Milano (campione B).

Riguardo a diossine e furani, le concentrazioni totali dell’insieme dei congeneri (PCDD-DF) in termini di tossicità equivalente sono risultate le seguenti:
– campione A (dalle 14:58 del 07/09 alle 12:45 del 08/09) = 0.128 pgTEQ/m3
– campione B (dalle 16:01 del 07/09 alle 12:59 del 08/09) = 0.022 pgTEQ/m3

Secondo le Linee Guida per l’Europa dell’OMS, concentrazioni nell’aria maggiori di 0.3 pgTEQ/m3 sono indicative di una sorgente locale che necessita di essere individuata e controllata (in questo caso già nota: l’incendio). I valori si sono dunque attestati al di sotto di questa indicazione.

Per quanto riguarda gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici), la concentrazione di benzo(a)pirene – B(a)P (l’unico congenere normato che prevede un limite: 1 ng/m³ per la sua concentrazione media annuale), i valori sono risultati in entrambi i siti inferiori al limite di rilevabilità strumentale, sia in fase gas che in fase particolato.

Nei prossimi giorni saranno via via comunicati i valori relativi ai campionamenti effettuati nei giorni successivi, fino al termine del monitoraggio dei microinquinanti che sta proseguendo in continuo dal 7 settembre.8

8 settembre – ORDINANZA:

A seguito dell’ incendio scoppiato in data 7 settembre presso l’azienda Nitrolchimica di via Monferrato a Sesto Ulteriano, ATS ha inviato in data 8 settembre alle ore 17.47  una nota con la quale ha proposto ai Sindaci di San Giuliano e San Donato di  adottare un’ordinanza, di cui indichiamo i principali punti, validi in un’area avente un raggio pari a 1000 metri dal punto in cui si è sviluppato l’incendio.

A scopo precauzionale, e in attesa di nuove comunicazione da parte delle Autorità preposte ( ARPA Lombardia e ATS Città metropolitana) sono in vigore le seguenti disposizioni:

  1. divieto di raccolta e consumo di vegetali coltivati all’aperto e spontanei;
  2. divieto di pascolo;
  3. divieto di allevamento all’aperto con razzolamento di animali da cortile;
  4. divieto di utilizzo di foraggi e cereali coltivati destinati agli animali;
  5. divieto di permanenza protratta nelle aree cortilive degli alunni delle scuole materne;

 

—————

Invitiamo i cittadini a rispettare i divieti e a tenersi informati tramite i canali telematici di comunicazione dell’Amministrazione Comunale dove saranno riportate  le indicazioni fornite in seguito dagli  organi competenti sulle misure da adottare e sulla situazione in atto.

Sul sito di Arpa Lombardia, tutti gli aggiornamenti :  https://www.arpalombardia.it/…/incendio-San-Giuliano…

L’Ordinanza e la piantina dell’area sono in fondo alla pagina

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

23/09/2022