Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Presentato il nuovo bosco urbano a Zivido

La nuova area verde con circa 2000 piante tra v. B. Partigiane e via Gorky

Data di pubblicazione:

martedì 15 febbraio, 2022

Tempo di lettura:

2 min

Il nuovo bosco situato tra via B. Partigiane e via Gorky è stato presentato martedì 15 febbraio durante una conferenza stampa in Municipio, che ha visto la partecipazione del Sindaco di San Giuliano Milanese, Marco Segala, dell’Assessore al Verde Pubblico, Andrea Garbellini, dell’Ing. Damiano Cotula, Chief Strategy and Innovation Officer di Valvitalia Group, di Dario Manigrasso, Head of Operations, Marketing & Commercial di Arbolia ed Elena Mannucci, Presidente di ANICTA (vedi foto sopra).

Sulla base di un protocollo di intesa sottoscritto dal Comune con la società benefit Arbolia, sono stati ultimati da poco i lavori per la piantumazione di essenze arboree e arbustive autoctone nell’area situata all’incrocio tra via Gorky e via Brigate Partigiane (vedi foto sotto).
L’area si trova in una zona ad alta fruizione pubblica, in virtù dell’adiacenza all’oasi WWF “Bosco di Zivido”, della vicinanza con il cimitero, nonché con zone residenziali e aree produttive.

La società benefit Arbolia, che ha presentato un progetto per la valorizzazione e manutenzione delle aree verdi locali nell’ambito dell’iniziativa “Adotta la tua Città” promossa dal Comune, ha utilizzato esclusivamente piante provenienti da vivai locali, con certificazione di provenienza, al fine di garantire il reperimento e l’implementazione dell’area con materiale autoctono (la provenienza locale garantisce tra l’altro l’utilizzo di piante già acclimatate alla tipologia e alle caratteristiche dell’ambiente circostante).

Tenuto conto della superficie totale dell’area pari a 12.786 mq, sono state messe a dimora complessivamente 1.942 piante tipiche del nord Italia.  La società, inoltre, si farà carico della manutenzione e della cura delle piante per i 2 anni successivi alla loro messa a dimora. Al fine di permettere una maggiore fruizione da parte dei cittadini, all’interno dell’area è prevista la realizzazione di vialetti di camminamento.

 

Leggi il comunicato stampa

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

21/02/2022