Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics (equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici).

Preferenze Accetto

Presenza dell'Hyphantria cunea nei parchi della città

L'insetto non è pericoloso né per l'uomo nè per gli animali

Data di pubblicazione:

venerdì 27 agosto, 2021

Tempo di lettura:

1 min

Visualizzazioni

545

Su alcune alberature del nostro territorio è stata rilevata la presenza di Hyphantria cunea (Ifantria americana o, più semplicemente, Bruco americano).

Il Comune ha già  incaricato un Agronomo per l’effettuazione delle opportune verifiche dalle quali è emerso che tale insetto non ha niente a che vedere con la Processionaria del pino (Thaumetopoea pityocampa), ad oggi quindi non riscontrata, che si sviluppa su esemplari di conifera e ha un ciclo vitale che raggiunge l’apice all’inizio della primavera.

Dato che l’Ifantria non è pericolosa né per l’uomo né per gli animali domestici, ad oggi sono sconsigliati trattamenti fitosanitari che invece colpirebbero altri insetti utili e preziosi per l’ambiente.

Naturalmente, tutte le zone interessate saranno monitorate e in caso di sopravvenute necessità si valuteranno gli interventi più opportuni.

Si invitano pertanto i cittadini a utilizzare l’App “Municipium” (scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone) per segnalare la presenza di eventuali insetti “sospetti” (soprattutto su pini e querce) e consentire quindi al Comune di effettuare i controlli del caso.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

09/09/2021