Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Ricognizione del Ministero sulle rievocazioni storiche: San Giuliano e "Ritornano i Giganti"

Data di pubblicazione:

venerdì 1 aprile, 2022

Tempo di lettura:

3 min

Visualizzazioni

38

Il patrimonio storico e culturale della nostra città all’attenzione del Ministero della Cultura. Mercoledì 30 marzo, infatti, la dott.ssa Valentina Gamberi, ricercatrice incaricata dal Ministero della Cultura all’interno del progetto “Mappatura delle rievocazioni storiche”, ha intervistato i rappresentanti dell’Associazione Culturale Zivido – da oltre 35 anni attiva sul territorio con il proposito studiare, far conoscere, difendere e promuovere l’arte, la storia, l’architettura presenti sul territorio comunale – e dell’ufficio Cultura dell’Ente.

Tra i temi da sempre seguiti e promossi dall’Associazione spicca la battaglia di Marignano, detta anche la “Battaglia dei Giganti”, lo scontro armato avvenuto tra il 13 e 14 settembre 1515 a Melegnano e San Giuliano Milanese per il controllo del Ducato di Milano.

L’iniziativa, ideata della Direzione Generale Belle Arti e Paesaggio e dall’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del Ministero, ha come obiettivo la realizzazione di un’ampia ricognizione delle rievocazioni storiche organizzate sul territorio nazionale, considerate importanti elementi del patrimonio culturale immateriale locale da far conoscere valorizzare.

Attraverso le domande sulla tipologia di attività proposte, sul coinvolgimento dei cittadini, sulla fedeltà delle ricostruzioni degli eventi storici, sull’evoluzione della manifestazione dalla sua prima alla sua ultima edizione, con affondi su location e costumi, la ricercatrice ha raccolto tutto il materiale necessario per procedere alla catalogazione scientifica della rievocazione Ritornano i Giganti”, il tradizionale appuntamento annuale che si tiene a settembre a Zivido, e che è a tutti gli effetti ascrivibile negli inventari del patrimonio immateriale italiano.

La scheda dedicata a “Ritornano i Giganti”, corredata dai materiali multimediali condivisi dall’AC Zivido e dall’Ufficio Cultura del Comune, confluirà nelle banche dati del Ministero che, per il futuro, prevede diverse iniziative di restituzione dei risultati dell’indagine in corso: mappe di geolocalizzazione, pubblicazioni e convegni.

Siamo molto soddisfatti dell’interesse del Ministero della Cultura – commenta l’Assessore alla Cultura, Nicole Marnini – per quello che è senza dubbio un evento storico importantissimo, la cui rilevanza nello scacchiere internazionale va ben oltre i confini del nostro territorio, dato che da esso scaturì addirittura la neutralità della Svizzera; infatti, la neutralità elvetica risale de facto proprio al 1516, quando a un anno di distanza dalla battaglia di Marignano – l’ultimo conflitto armato combattuto dalle truppe della Confederazione dei XIII e conclusosi con una cocente sconfitta a opera dell’esercito francese – la Svizzera stipulò con Francesco I° re di Francia un trattato di pace destinato a fare scuola.
A San Giuliano, la tradizionale rievocazione organizzata dal Comune, anche grazie all’impegno dell’Associazione Culturale Zivido e al suo fondatore, Pierino Esposti (scomparso nel 2017), da sempre rappresenta un momento molto atteso dalla cittadinanza. Ora, con l’iniziativa del Ministero e il contributo della moglie di Pierino Esposti, Renata Clerici – che custodisce un’enorme mole di materiale sulla battaglia e che ringraziamo per la consueta disponibilità – la storia, le vicende della celebre battaglia del 1515 e le sue conseguenze sull’evolversi degli Stati moderni, varcheranno i confini della nostra città e certamente diverranno patrimonio di un sempre maggior numero di persone”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

01/04/2022