Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics (equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici).

Preferenze Accetto

Servizio raccolta, trasporto e smaltimento/trattamento rifiuti urbani: il Tar rigetta i ricorsi e dà ragione al Comune

Data di pubblicazione:

giovedì 1 luglio, 2021

Tempo di lettura:

4 min

Visualizzazioni

177

Lo scorso 25 giugno, la prima sezione del Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia ha emesso la propria sentenza (n. 01559/2021) sui ricorsi presentati dall’Impresa Sangalli Giancarlo & C. S.r.l. (n°1106/2020 e n°1589/2020) rispettivamente contro gli atti di indizione della gara e la successiva aggiudicazione della stessa, avvenuta il 27 agosto 2020, con cui il Comune di San Giuliano Milanese ha affidato al raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) costituito da AMSA Spa ed Egea Ambiente Srl l’appalto per il nuovo servizio di igiene urbana e gestione integrata dei rifiuti per il quinquennio 2020-2025.

I magistrati amministrativi, come si legge nel dispositivo, hanno in parte rigettato e in parte giudicato inammissibili entrambi i ricorsi presentati, certificando in tal modo la correttezza sostanziale e giuridica dell’operato dell’Ente e dimostrando nel merito la fondatezza e la legittimità della procedura di gara con cui è stato aggiudicato il servizio al nuovo operatore.

Con il pronunciamento del TAR, si apre ora una nuova fase in cui potranno essere programmati gli investimenti e introdotte le migliorìe e le innovazioni in grado di garantire alla città di San Giuliano un servizio qualitativamente sempre più adeguato ai bisogni del territorio. Ecco alcune delle principali novità contenute nell’appalto che potranno quindi essere attivate dopo la stipula del contratto:

  • Fornitura dei sacchi per la raccolta differenziata a tutte le famiglie: sacchi in materiale compostabile per la raccolta dell’organico, sacchi gialli trasparenti per gli imballaggi in plastica e sacchi grigi trasparenti, dotati di chip assegnato alla singola utenza, per la raccolta del secco residuo; durante le campagne di distribuzione, saranno anche consegnati calendari, opuscoli informativi multilingua ecc;

  • Avvio nuove modalità di spazzamento e lavaggio strade con utilizzo di lancia o braccio agevolatore che pulisce tra le macchine in sosta, per le aree più critiche della città in termini di traffico e viabilità;

  • Rinnovo del parco mezzi e relative attrezzature (GPS) con implementazione di mezzi a basso impatto ambientale;

  • Impianti di sicurezza (anti-intrusione e videosorveglianza) nei due Centri di Raccolta di via Della Pace e via Brianza;

  • Distribuzione capillare nelle classi delle scuole e negli uffici pubblici di paper box per la carta e contenitori per la raccolta di bicchieri e palette in plastica;

  • Distribuzione contenitori per la raccolta degli olii esausti vegetali e attivazione del servizio domiciliare;

  • Avvio progetto di macchinette “mangia-bottiglie”: raccoglitori per bottigliette e imballaggi in plastica col rilascio di buoni sconti per i cittadini.

Commentano il Sindaco, Marco Segala, e l’Assessore all’Ecologia e Ambiente, Tatiana Doina Francu: “Siamo particolarmente soddisfatti della decisione assunta dal Tribunale Amministrativo regionale. Pensare, elaborare e predisporre tutta la documentazione e gli atti di gara è stato un lavoro duro e complesso di oltre un anno in cui abbiamo analizzato ciò che non andava e che poteva e doveva essere migliorato rispetto a prima perché una città pulita è un segno di rispetto per chi ci vive e un biglietto da visita importante per chi viene da fuori. L’impegno e la determinazione con cui tutto l’Ente ha lavorato è stato ora riconosciuto e premiato dal contenuto di questa sentenza, che riteniamo tuteli in primis l’interesse dei cittadini e il sacrosanto diritto di vivere in una città pulita e rispettosa dell’ambiente. Tale pronunciamento, senza entrare in tecnicismi e formule giuridiche, conferma anche la correttezza dell’operato dell’Amministrazione Comunale, che ha sempre agito nell’esclusivo interesse generale e nel rispetto delle normative. Ne è ulteriore testimonianza il fatto che la procedura di gara è risultata pienamente in linea anche con le norme anticorruzione contenute nell’apposito Protocollo di Vigilanza Collaborativa stipulato dal Comune di San Giuliano con ANAC.

Ora si aprirà uno scenario importante per la nostra città dato che potranno essere sbloccati tutti gli investimenti e attivati i nuovi servizi previsti nell’appalto aggiudicato ad AMSA Spa ed Egea Ambiente Srl, che consentiranno di alzare il livello qualitativo del servizio e migliorare ulteriormente il decoro e la pulizia della città”

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02/07/2021