Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Stop all'abbandono dei carrelli della spesa

Consulta l'Ordinanza sindacale in vigore con le sanzioni previste

Data di pubblicazione:

martedì 5 luglio, 2022

Tempo di lettura:

2 min

Visualizzazioni

444

Il Sindaco, Marco Segala, ha firmato un’Ordinanza finalizzata a contrastare tali comportamenti che compromettono il decoro cittadino, la sicurezza e la vivibilità urbana.

Dato che:

– vengono rinvenuti numerosissimi carrelli per il trasporto della spesa abbandonati in luoghi pubblici o aperti al pubblico, all’esterno comunque delle aree di pertinenza degli esercizi commerciali;

– i carrelli in stato di abbandono su marciapiedi, aiuole e sedi stradali creano situazioni di pericolo per la circolazione dei veicoli e le condizioni per gravi danni a cose e persone;

– tali situazioni e comportamenti favoriscono altresì l’accumulo di rifiuti ed innescano fenomeni di degrado del decoro urbano che alimentano la percezione di disagio ed il senso di insicurezza dei cittadini

Con l’Ordinanza in vigore si dispone:
1️⃣ Il divieto di condurre i carrelli della spesa in uso agli esercizi commerciali all’esterno dei parcheggi di pertinenza degli esercizi commerciali;
2️⃣ Il divieto di lasciare i carrelli della spesa in uso agli esercizi commerciali sul suolo pubblico e/o aperto al pubblico;
3️⃣ L’obbligo per i proprietari degli esercizi commerciali di provvedere alla sorveglianza dei carrelli della spesa onde prevenirne l’abbandono sul territorio comunale, nonché attuare l’immediato recupero dei suddetti qualora abbandonati sul suolo comunale
E inoltre:
4️⃣ Che l’utilizzo dei carrelli della spesa all’esterno dei parcheggi in uso agli esercizi commerciali e l’abbandono degli stessi su suolo pubblico sia punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 50 fino a un massimo di € 300 dovendo provvedere in caso di violazione ed a proprie spese all’immediata restituzione e conferimento del carrello della spesa al legittimo esercizio commerciale di appartenenza;
5️⃣ Che i proprietari e/o gestori dei supermercati – esercizi commerciali presenti sul territorio interessati dal presente provvedimento espongano in modo ben visibile la presente Ordinanza recante l’informativa per l’utenza del divieto di cui trattasi;
6️⃣ Che i carrelli della spesa lasciati sul suolo pubblico siano ritirati dai proprietari e/o gestori (supermercati – esercizi commerciali) entro 24 ore dalla notifica dell’avviso di rinvenimento. Decorso inutilmente tale termine, il mancato ritiro costituirà espressa volontà di abbandono rifiuti, pertanto l’Amministrazione Comunale provvederà alla rimozione ponendo le spese – comprese quelle di eventuale smaltimento – direttamente a carico del proprietario, riservando di attivare le procedure previste a norma di legge per violazioni costituenti illecito ai sensi del D.Lgs 152/2006
 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

25/08/2022