Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

SERVIZI CIMITERIALI

Inumazione, tumulazione, cremazione, illuminazione votiva.
Visualizzazioni

349

Nel Comune di San Giuliano Milanese i servizi cimiteriali di:

  • inumazione (sepoltura nella terra in campo comune),
  • tumulazione (deposito in loculo individuale, in tomba o cappella privata),
  • cremazione (vedere le informazioni in fondo alla scheda),
  • illuminazione elettrica votiva,

sono gestiti da A.S.F. – Azienda Speciale Servizi Farmaceutici e Socio Sanitari.

In fondo alla scheda consultare indirizzi e orari dei tre cimiteri cittadini.

A chi si rivolge

I cimiteri accolgono le salme delle persone residenti a San Giuliano Milanese (anche se decedute in altra città) e dei non residenti, se la loro morte è avvenuta nel territorio comunale.

Accedi al servizio

Per le pratiche cimiteriali di inumazione e tumulazione contattare l'Ufficio Servizi Cimiteriali A.S.F. (Azienda Servizi Farmaceutici e Socio Sanitari), via dei Giganti, Telefono: 02/98249399 - Fax: 02/98246581 Email: servizi.cimiteriali@asfsangiuliano.it

Le autorizzazioni alla cremazione, affidamento urna cineraria ai familiari o dispersione delle ceneri devono essere richieste presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune.

Su richiesta del cittadino può essere attivato il servizio di illuminazione votiva. Per informazioni su modalità, e clausole relative al servizio contattare la sede amministrativa della A.S.F.

Comune

Via De Nicola 2 - 20098 San Giuliano Milanese (MI)

Costi e vincoli

Per i costi relativi a  inumazione, tumulazione e cremazione contattare l'Ufficio Servizi Cimiteriali A.S.F.  e l'Agenzia di Pompe Funebri incaricata.

Il servizio di illuminazione votiva prevede il costo una tantum per l'allacciamento, e un canone annuale, comprensivo dei consumi di energia elettrica, sostituzione delle lampadine e manutenzione ordinaria e straordinaria. I versamenti avvengono tramite bollettini postali inviati al domicilio del contraente.
Per informazioni sulle tariffe contattare la sede amministrativa della A.S.F.

Ulteriori informazioni

Confermato

Il Regolamento comunale di Polizia Mortuaria è consultabile presso l'ufficio Servizi cimiteriali.

I cimiteri presenti sul territorio sono:

Orario di apertura stagionale, modificato in coincidenza con i cambi dell’ora legale:
Inverno: 8.30 – 17.00
Estate: 8.30 – 18.00

L’ingresso è consentito fino a 15 minuti prima dell’orario di chiusura.
I cimiteri sono chiusi tutti i martedì dalle ore 8.30 alle ore 12, il 1° gennaio, la domenica di Pasqua, il 1° maggio, il 15 agosto e il 25 dicembre.

La cremazione consiste nell'incenerimento del cadavere mediante combustione.
In Lombardia la cremazione è disciplinata dal regolamento regionale ed è autorizzata dall'Ufficiale dello Stato Civile del Comune nel quale è avvenuto il decesso.
L'autorizzazione alla cremazione è concessa:

  • nel rispetto della volontà espressa dal defunto in vita, tramite disposizione testamentaria o iscrizione certificata dal rappresentante legale ad associazioni riconosciute;
  • dalla volontà espressa dal coniuge, o dalla maggioranza assoluta dei suoi familiari più prossimi, se di pari grado, manifestata all'Ufficiale dello Stato Civile del luogo di decesso o di residenza.

In Lombardia le ceneri derivanti dalla cremazione, racchiuse in apposita urna cineraria, possono essere affidate ai familiari, se vi è stata espressa volontà del defunto o del coniuge o della maggioranza assoluta dei parenti più prossimi dello stesso grado, manifestata davanti all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di decesso o di residenza.

Dal 10 febbraio 2005 in Lombardia è possibile disperdere le ceneri derivanti da cremazione, solo sulla base di un'espressa volontà del defunto; ai familiari viene soltanto consentita la scelta del luogo di dispersione, nel caso in cui il defunto non abbia lasciato disposizioni in merito. La dispersione è consentita in aree appositamente destinate all'interno dei cimiteri, al mare, al lago o in montagna  e comunque non nei centri abitati.
La dispersione delle ceneri è autorizzata dall'Ufficiale dello Stato Civile del Comune in cui è avvenuto il decesso o in cui si trova il cimitero in caso di ceneri già tumulate.

NORMATIVE

- L. Regionale 18 novembre 2003 n.22;
- L. R. n.6 del 2005;
- Regolamento Regionale 9 novembre 2004 n.6
- Legge Regionale 4 marzo 2019 , n. 4

Ultimo aggiornamento

14/05/2021