Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics (equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici).

Preferenze Accetto

LOCAZIONE DI UN ALLOGGIO SECONDO L'ACCORDO LOCALE (CANONE CONCORDATO - LEGGE 9 DICEMBRE 1998, N. 431)

Il Comune di San Giuliano Milanese ha sottoscritto con le associazioni dei proprietari immobiliari e i rappresentanti degli inquilini, un accordo per favorire l’applicazione di canoni d’affitto più bassi, per cui sono previste agevolazioni fiscali a favore dei proprietari (vedere le informazioni in fondo alla scheda).

A chi si rivolge

Ai proprietari di alloggi.

Accedi al servizio

Per stipulare un contratto di locazione abitativa agevolata:

  1. Il proprietario deve compilare, in ogni sua parte, laScheda per il calcolo del canone”, in allegato, e inviarla via mail a sara.palli@comune.sangiulianomilanese.mi.it:
    • indicare sempre i metri quadri calpestabili (nel caso non si conoscessero sono sempre riportati sulla certificazione energetica);
    • non compilare l’ultima tabella della terza pagina; l’importo minimo e massimo del canone applicabile sarà calcolato a cura dell’Ufficio Casa e Politiche Abitative.
  2. Effettuato il calcolo del canone l’Ufficio Casa e Politiche Abitative provvede ad inviare via mail al proprietario la scheda completata.
  3. Stabilito l’importo del canone compilare, in ogni sua parte, il modello di contratto di locazione abitativa agevolata, in allegato sono scaricabili i vari modelli in base all'uso:
    • nel caso in cui fossero presenti più proprietari indicare ogni nominativo;
    • nel caso si affittasse un’unità immobiliare e un box registrati al catasto separatamente indicare tutti gli estremi catastali;
    • la polizza fideiussoria di cui al punto 3 del contratto non è più stipulabile.
  4. Inviare via mail a sara.palli@comune.sangiulianomilanese.mi.it copia del contratto compilato in ogni sua parte e fissare un appuntamento con l'ufficio in Comune, affinché sia apposta la firma per “conferma rispetto accordo locale”; è necessario:
    • portare 4 copie del contratto firmate in originale dal proprietario e dall’inquilino (sono richieste due firme ciascuno per ogni contratto);
    • portare la “Scheda per il calcolo del canone” firmata in originale dal proprietario;
    • allegare copia dei documenti di identità di proprietario e inquilino.
  5. L’Ufficio Casa e Politiche Abitative restituirà 3 copie del contratto di locazione firmate.
  6. Il proprietario deve provvedere alla registrazione del contratto di locazione abitativa agevolata presso l'Agenzia delle Entrate.
  7. Il proprietario provvede a inviare via mail all’indirizzo comune.sangiulianomilanese@cert.legalmail.it copia della registrazione effettuata:
    • non è necessario inviare una PEC, è sufficiente una semplice mail con gli allegati richiesti;
    • la mail deve essere inviata “All’attenzione dell’Ufficio Tributi e per conoscenza all’Ufficio Casa e Politiche Abitative”.

Attenzione:

- Il contratto deve essere stipulato secondo i modelli di locazione abitativa agevolata, stabiliti dall’Accordo Locale del 20.01.2015, allegati in fondo alla scheda: non è possibile modificare le parti fisse della modulistica, in particolare le dichiarazioni di responsabilità ivi contenute;
- sarà possibile accedere alle agevolazioni IMU solo se viene apposta la firma del Comune;
- si richiede di inviare tassativamente la ricevuta di avvenuta registrazione all'Ufficio Tributi.

Comune

Via De Nicola 2 - 20098 San Giuliano Milanese (MI)

Costi e vincoli

L’importo del canone è definito in base alla posizione dell’abitazione e alle tabelle stabilite dall’accordo, in allegato.

Tempi e scadenze

La durata del contratto di locazione abitativa agevolata può essere di 3+2 anni, 4+2 anni, 5+2 anni o 6+2 anni.

Alla luce della normativa, "alla scadenza del periodo di proroga  biennale  ciascuna delle parti  ha diritto di attivare la procedura per il rinnovo a nuove condizioni  o per la rinuncia al  rinnovo del  contratto  comunicando  la  propria intenzione con lettera raccomandata da inviare all'altra parte almeno sei mesi prima della scadenza.
In mancanza  della  comunicazione  il contratto è rinnovato tacitamente alle medesime condizioni, a ciascuna scadenza, per un ulteriore biennio".

In base al regime fiscale scelto è necessario registrare la proroga secondo le modalità indicate da Agenzia Entrate al seguente link: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/fabbricatiterreni/adempimenti-successivi/proroga

Una volta registrata la proroga è necessario inviare la ricevuta via pec (anche da mail non certificata) all'indirizzo comune.sangiulianomilanese@cert.legalmail.it  "all'attenzione dell'ufficio tributi e dell'ufficio casa e politiche abitative" in modo da poter mantenere le agevolazioni previste a livello comunale.

Allegati

Ulteriori informazioni

Confermato

Anche per i contratti di locazione abitativa agevolata si può optare per una tassazione a regime ordinario o a “cedolare secca”.

Vantaggi fiscali per i proprietari:

  • IMU:
    • per gli immobili locati a canone concordato di cui alla Legge 9 dicembre 1998, n. 431, l’imposta, determinata applicando l’aliquota del 4 per mille stabilita dal Comune ai sensi del comma 683, è ridotta al 75 per cento (quindi lo sconto è pari al 25 per cento).
  • Contratti in regime ordinario:
    • IRPEF calcolata sull’importo del canone ridotto del 30%;
    • imposta di registro annuale pari al 2% dell’importo annuale del canone ridotto del 30%;
    • imposta di bollo pari al 2% dell’importo annuale del canone ridotto del 30% (attenzione: il versamento per la prima annualità non può essere inferiore a 67 euro).
  • Contratti in regime di cedolare secca:
    • imposta pari al 10%;
    • contratto esente da bolli e da imposta di registro.

NORMATIVA

- Legge n. 431 del 09.12.1998

- l'art. 19 bis del Decreto Legge 34 del  del 30 aprile 2019 ha dato l'interpretazione autentica dell'art. 2 c. 5 della Legge 431 del 9 dicembre1998 - Alla scadenza del biennio

Ultimo aggiornamento

10/05/2021