Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Per costituire un’unione civile, due persone maggiorenni dello stesso sesso devono presentare congiuntamente richiesta all’ufficiale dello Stato Civile del Comune di loro scelta.

A chi si rivolge

Le due persone devono possedere i seguenti requisiti:

• maggiore età (anni 18);

• stesso sesso,

• stato libero, ovvero celibe/nubile, divorziato/divorziata, vedovo/vedova;

• assenza di interdizione per infermità di mente;

• assenza di impedimenti di parentela, affinità, adozione e affiliazione;

• assenza di condanna definitiva per omicidio consumato, o tentato, nei confronti di chi sia coniugato o unito con l’altra parte.

Accedi al servizio

E' necessario prendere un appuntamento:

Le coppie verranno convocate presso l'Ufficio di Stato Civile in Via E. De Nicola 2 e si dovranno presentare con un documento di identità e con la richiesta di costituzione di unione civile debitamente compilata e firmata (vedi allegato)

L'iter procedurale si divide in 2 fasi:

  1. prima fase: richiesta di unione formalizzata con un processo verbale;
  2. seconda fase: costituzione dell'unione iscritta in un atto di stato civile.

1. Processo verbale:

Nella richiesta che sarà formalizzata innanzi all'ufficiale dello stato civile ciascuna parte dovrà dichiarare:

  • Nome e cognome, la data ed il luogo di nascita, la cittadinanza ed il luogo di residenza;
  • L'insussistenza delle cause impeditive alla costituzione dell’unione di cui all’art. 1, comma 4 della legge;
  • Lo straniero che vuole costituire in Italia un’unione civile deve presentare all’ufficiale dello stato civile anche una dichiarazione dell’autorità competente del proprio paese dalla quale risulti che, giusta le leggi cui è sottoposto, nulla osta all’unione civile.

Il processo verbale redatto dall’ufficiale dello stato civile sarà da lui sottoscritto unitamente alle parti; nello stesso verbale viene concordata la data (non prima di 15 giorni dalla sottoscrizione del verbale stesso) in cui le parti si presenteranno per rendere congiuntamente la dichiarazione costitutiva dell’unione

2. La costituzione dell’unione:

Le parti, nel giorno indicato nel processo verbale, renderanno personalmente e congiuntamente alla presenza di due testimoni, avanti all’ufficiale di Stato Civile del Comune dove è stata presentata la richiesta, la dichiarazione di voler costituire unione civile.

Contestualmente le parti potranno:

  • rendere la dichiarazione di scelta del regime patrimoniale della separazione dei beni.
  • scegliere un cognome comune, scelto fra i loro cognomi, da assumere per la durata dell’unione. La parte che modifica il cognome dichiarerà se sostituire il proprio cognome con il cognome scelto o anteporlo o posporlo al proprio.
Comune

Via De Nicola 2 - 20098 San Giuliano Milanese (MI)

Costi e vincoli

Per la prenotazione della sala e i relativi costi consultare la scheda informativa in fondo alla pagina.

Ulteriori informazioni

Confermato

NORMATIVE

- Legge 20 Maggio 2016, n. 76 riguardante la "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze".
- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 luglio 2016, n. 144Regolamento recante disposizioni transitorie necessarie per la tenuta dei registri nell'archivio dello stato civile, ai sensi dell'articolo 1, comma 34, della legge 20 maggio 2016, n. 76”
- Legge 20 maggio 2016 n. 76  "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze"

Ultimo aggiornamento

22/02/2021